Stomatite nel cane: riconoscerla e prevenirla

La stomatite è tra le malattie che riguardano il cavo orale del cane più diffuse. In generale, le stomatiti sono infezioni batteriche croniche che comportano un’infiammazione dei tessuti molli interni della bocca.

La stomatite può colpire un animale in modi differenti. La forma più grave è senza dubbio la stomatite ulcerosa del cane, che causa danni alle gengive, sanguinamento e dolore acuto.

Sapere come riconoscerla e come intervenire correttamente per arginare il problema è fondamentale. Spesso i nostri amati cuccioli non si lamentano e devi essere tu padrone ad accorgerti se qualcosa non va, in modo da agire il prima possibile.

L’infezione da stomatite nel cane, infatti, può tradursi anche in alterazioni del comportamento, difficoltà ad ingerire il cibo, con conseguente dimagrimento eccessivo e uno stato di denutrizione tale che può degenerare anche in problemi più seri.

Se ami il tuo cane, non puoi trascurare la sua salute.

Continua a leggere il nostro articolo per sapere come riconoscere e trattare la stomatite, affidandoti anche a prodotti disinfettanti naturali.

Stomatite e infiammazione della bocca di un cane: cause e sintomi per riconoscerla

Le cause della stomatite possono essere le più varie. Come varia è la durata del disturbo, che può essere passeggera o, invece, assumere una forma cronica.

Tra le cause più frequenti  sono state individuate:

  1. Reazioni allergiche ad alcuni farmaci;
  2. Malattie autoimmuni;
  3. Contatto con sostanze irritanti;
  4. Ingestione di sostanze estranee;
  5. Infezioni fungine o batteriche.

Le infezioni derivanti da funghi o da batteri sono spesso tra le cause principali di infiammazione del cavo orale.

Image

Kit SANIBIOvet

Kit SANIBIOvet

39,00 iva incl.
39,00 iva incl.
Acquista il KIT

Il tartaro che si attacca ai denti, se permane a lungo, crea una condizione favorevole al proliferare incontrollato di batteri anaerobi gram negativi, portando ad uno squilibrio della naturale flora batterica presente nel cavo orale.

Il tessuto di granulazione che si forma sui tessuti molli della bocca (gengive, guance e lingua) in presenza di questa condizione, favorisce un ulteriore accumulo batterico nel cavo orale, spesso difficile da penetrare dai normali antimicrobici.

Anche funghi come la candida possono essere responsabili delle infiammazioni delle mucose del tuo cane. I nostri amici a quattro zampe hanno l’abitudine di leccare ogni cosa che trovano in giro per casa e fuori casa. E, in questo modo, non è difficile che vengano a contatto con le spore del fungo.

Altre patologie del cavo orale, come la malattia parodontale, possono apparire simili alla stomatite. Ecco perché è fondamentale imparare a riconoscerla. Scopri nel prossimo paragrafo quali sono i sintomi più comuni nella stomatite.

Stomatite nel cane, quali sono i sintomi?

È difficile accorgersi quando il nostro cane prova dolore. Spesso, infatti, gli animali mascherano molto bene la sofferenza che provano.

Ma se sospetti che il tuo cane sia affetto da stomatite, ci sono alcuni segnali e manifestazioni caratteristiche che possono indirizzarti verso una diagnosi preliminare della malattia. Ad esempio:

  • Inappetenza e rifiuto del cibo;
  • Difficoltà di masticazione e deglutizione;
  • Calo di peso;
  • Alterazioni nel comportamento abituale;
  • Pelo ruvido al tatto;
  • Alitosi;
  • Perdite di sangue dalla bocca;
  • Arrossamenti dei tessuti molli;
  • Gonfiore e lesioni alle gengive;
  • Resistenza e rifiuto a farsi lavare i denti;
  • Salivazione eccessiva.

Nel caso ti sia reso conto che c’è qualcosa che non va nella bocca del tuo cane, non esitare a contattare il tuo veterinario di fiducia.

Una diagnosi di questa patologia, infatti, può essere fatta solo attraverso un’accurata visita odontoiatrica ed esami diagnostici specifici, come analisi del sangue, coltura batterica e radiografia del cavo orale.

Accertata la presenza di stomatite nel tuo cane, il veterinario saprà consigliarti la cura medica adeguata per risolvere il problema una volta per tutte.

Alla terapia farmacologica potrebbero essere associati anche rimedi e prodotti naturali da applicare direttamente in bocca per alleviare l’infiammazione e proteggere la salute orale del cane. Te ne parleremo in maniera approfondita nel prossimo paragrafo, continua a leggere.

Come contrastare la stomatite del cane con rimedi naturali

Trattandosi di una patologia di natura anche batterica, i farmaci solitamente utilizzati per curare la stomatite in un cane sono gli antibiotici e gli antinfiammatori.

Tuttavia per ridurre l’infiammazione della cavità orale e alleviare anche il dolore che la gengivite associata alla stomatite provoca nel cane, si sono dimostrati efficaci anche alcuni rimedi naturali. Tra questi, ti possiamo menzionare:

  • Colluttorio all’arnica;
  • Propoli o calendula, diluiti in acqua e spennellati sulle ulcere o sulle afte della mucosa orale del cane;
  • Decotto di malva, da somministrare al posto dell’acqua per disinfiammare le mucose arrossate.

Come per l’otite, la dermatite ed ogni altra patologia che riguarda la salute del cane, la migliore cura contro la stomatite è sempre una buona prevenzione

Ciò significa, in sostanza, far seguire al cane una dieta equilibrata e sana, assicurare una corretta igiene orale quotidiana al tuo cane, che comprenda anche controlli odontoiatrici periodici.

Anche l’utilizzo di prodotti disinfettanti naturali efficaci contro funghi e batteri, può essere un’arma in più contro la stomatite. Questo tipo di prodotti, infatti, possono aiutarti a circoscrivere l’infezione ed evitare che questa si propaghi, con conseguenze ben più gravi per la salute del tuo cucciolo.

Image

Kit SANIBIOvet

SCONTO

39,00 iva incl.
Acquista il KIT
Image

SANIBIOvet 750 (+100ml omaggio)

25,90 iva incl.
Acquista 750ml
Image

SANIBIOvet 250 ml (+ 100ml omaggio)

22,90 iva incl.
Acquista 250ml

Come prevenire efficacemente la stomatite nel tuo cane

L’utilizzo di una soluzione disinfettante rappresenta un valido aiuto per prevenire la stomatite, contrastando la carica batterica presente nel cavo orale del tuo cane.

Un prodotto disinfettante dall’efficace azione contro la maggior parte dei batteri, virus e funghi esistenti, ed in grado di offrire una protezione naturale e duratura, riesce a contenere l’infezione batterica che causa la stomatite e provoca dolore e sofferenza ad un animale.

Il prodotto ideale dovrebbe essere:

  • Atossico;
  • Naturale;
  • Biocompatibile;
  • Non irritante;
  • Incolore;
  • Inodore;
  • Non caustico.

Trattandosi di disinfettanti da spruzzare direttamente sulle mucose del tuo cane è fondamentale che non irritino ulteriormente il cavo orale colpito dall’infezione

Non permettere alla stomatite di compromettere il benessere del tuo cane.

Assicurati di utilizzare un disinfettante naturale che elimini in breve tempo tutti i batteri cattivi che colonizzano il cavo orale, provocando stomatiti, gengiviti e sgradevole alitosi.

In questo modo il tuo cucciolo ritroverà sollievo, serenità e spensieratezza.

Continua a seguirci per scoprire altri  modi con cui prenderti cura della salute dei nostri amati amici a quattro zampe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.