i cani con le orecchie lunghe sono più predisposti alle otiti

Perché i cani con orecchie lunghe sono più soggetti alle otiti

I cani con le orecchie lunghe hanno un aspetto così dolce da far intenerire perfino le persone più restie ad approcciarsi a un animale. Quest’aria graziosa, infatti, è data proprio dalle orecchie penzolanti che rendono questi buffi pelosetti oggetto di tutte le nostre coccole. 

Ci sono tantissime razze di cani che hanno come caratteristica distintiva proprio le orecchie pendenti. Tuttavia, per quanto tale caratteristica sia sorprendente e il loro aspetto meraviglioso, questi cuccioli necessitano di un’attenzione particolare. 

A differenza dei cani con orecchie a punta, la conformazione di un orecchio pendente è tra le principali cause scatenanti infezioni auricolari. 

Tra i disturbi più fastidiosi, infatti, ricordiamo l’otite del cane, un’infiammazione batterica del condotto auricolare all’interno del quale diversi microrganismi cattivi proliferano rendendo le orecchie del cucciolo davvero doloranti.

In questo articolo scopriamo insieme come prendersi cura dei cuccioli con le orecchie lunghe e come farlo al meglio senza arrecargli ulteriori fastidi. Continua a leggere per saperne di più.

Cani con orecchie lunghe e otite: che legame c’è

I cani dalle orecchie lunghe sono semplicemente adorabili. A chi non piace coccolare quei bellissimi pendenti morbidi che incorniciano i loro musetti? 

Eppure le orecchie lunghe sono piuttosto impegnative, poiché per i cani con questa caratteristica è più alto il rischio di contrarre malattie. Tra queste c’è l’otite, una condizione fastidiosa per i pelosetti e i loro padroni.

Com’è fatto l’orecchio del cane?

Prima di approfondire il discorso sull’otite, però, ti sarà sicuramente utile sapere com’è fatto l’orecchio di un cane. Rispetto all’anatomia umana, il condotto uditivo canino è differente, perché forma una “L” che termina nel timpano.

L’orecchio del cane è costituito da una parte esterna, una media e, infine, la parte interna. L’orecchio esterno comprende a sua volta altre due sezioni, ovvero:

  • Il padiglione auricolare;
  • Il condotto uditivo.

Il padiglione auricolare ha una forma e una dimensione differente in base alla razza canina. Ci sono padiglioni piccoli e a punta, e padiglioni lunghi e pendenti.

L’altro grande protagonista dell’orecchio è il condotto uditivo che, insieme al padiglione, è ricoperto di pelle e ghiandole responsabili della produzione di sebo e cerume. Data la conformazione del condotto uditivo è possibile notare accumuli di sporcizia e cerume.

Tuttavia, orecchie sane riescono a espellere gli scarti cutanei in eccesso. Anche l’acqua che scivola nelle orecchie di Fido, per esempio, dopo un tuffo al mare, può essere facilmente rimossa scuotendo semplicemente la testa.

La presenza di tanti peli che ricoprono la pelle del padiglione auricolare, la ventilazione ridotta e la produzione di cerume in eccesso creano l’ambiente perfetto per sviluppare squilibri della flora batterica auricolare, nonché infiammazioni di diversa natura, come l’otite.

Orecchio del cane: cosa provoca le otiti?

Come anticipato, l’otite è un’infiammazione dell’epitelio, cioè quella parte dell’orecchio che ricopre il canale uditivo. A causare questo disturbo ci sono diversi fattori:

  1. Scatenanti: allergie, acari, corpi estranei, reazioni a prodotti tossici;
  2. Perpetuanti: infezioni batteriche di varia natura;
  3. Predisponenti: abbondanza di peli nelle orecchie, padiglioni lunghi, condotti uditivi stretti.

I fattori scatenanti possono essere non solo corpi estranei, per esempio i forasacchi nelle orecchie dei cani, ma anche allergie alimentari o reazioni a prodotti tossici e pericolosi per la salute del pelosetto.

Un esempio molto comune è l’intossicazione da candeggina che per gli animali domestici può essere molto pericolosa non solo per le vie respiratorie, ma anche per la cute, le mucose e le orecchie.

Invece, i fattori perpetuanti riguardano le infezioni batteriche. È risaputo che quando la flora batterica presente nelle orecchie canine subisce un’alterazione, alcuni batteri e funghi commensali prendono il sopravvento e scatenano disturbi più o meno gravi.

Un esempio è la Malassezia nel cane, una condizione piuttosto fastidiosa che puoi prevenire mantenendo puliti padiglione e cavo auricolare. Ciò è particolarmente vero quando ci sono anche fattori predisponenti che aumentano il rischio di infezioni nelle orecchie di Fido.

Come vedi, se il tuo cane ha le orecchie lunghe avrà bisogno di più cure e attenzioni. Nel prossimo paragrafo vediamo in che modo puoi prevenire e curare i disturbi che interessano i cani con orecchie che pendono. 

Image

Kit SANIBIOvet

Kit SANIBIOvet

39,00 iva incl.
39,00 iva incl.
Acquista il KIT

Come aver cura delle razze di cani dalle orecchie lunghe

Il Basset Hound, il Cocker Spaniel, il Beagle, il Segugio italiano sono razze di cani con orecchie pendenti molto caratteristiche. Questi e altri cuccioli che presentano simili peculiarità hanno bisogno di cure particolari, per evitare che si sviluppino disturbi come otiti e infiammazioni auricolari.

Per esempio, è buona norma effettuare una corretta pulizia del cane dopo la passeggiata controllando che non ci siano corpi estranei nelle orecchie, lesioni e ferite o altre anomalie visibili. Un forasacco incastrato tra i peli può risalire rapidamente fino alla cavità timpanica e provocare gravi problemi al povero Fido.

Insieme alle consuete ispezioni, che ti aiutano anche a rafforzare il rapporto con il tuo piccolo amico a quattro zampe, ci sono i momenti dedicati all’igiene del cane, in cui anche i padiglioni auricolari rientrano a pieno titolo tra le parti da controllare e pulire.

Consigli pratici per la pulizia delle orecchie del cane

Ecco, dunque, alcuni semplici accorgimenti che puoi seguire per provvedere alla salute del tuo pelosetto in modo consapevole:

  • Controlla sempre che le orecchie siano pulite;
  • Non strappare o togliere i peli delle orecchie del tuo pet: sono fondamentali per ostacolare l’ingresso di corpi estranei e parassiti;
  • Evita di pulire in continuazione il cerume del tuo pelosetto: potresti alterare l’equilibrio del suo condotto auricolare e del padiglione;
  • Asciuga bene le orecchie se si bagnano al loro interno;
  • Non lasciare che il cane si sporga dal finestrino, potrebbe prendere un colpo di freddo alle orecchie.

Prevenire la comparsa di malattie e infiammazioni auricolari significa anzitutto curare il benessere di Fido, senza trascurare una parte così delicata come la zona auricolare.

Vuoi sapere come pulire le orecchie del tuo cucciolo correttamente? Continua a leggere per saperne di più.

Pulizia delle orecchie del cane: come farla nel modo corretto

Pulire le orecchie del cane, a prescindere dalla taglia e dalla conformazione auricolare, è un’operazione fondamentale. L’importante però è non esagerare. A dispetto di quanto si possa credere, anche lo stesso cerume ha una funzione essenziale per la salute uditiva di Fido.

Questa sostanza raccoglie cellule morte, sporcizia ed eventuali parassiti, per farli confluire all’esterno del condotto uditivo. Normalmente l’equilibrio della flora batterica viene preservato grazie a questo meccanismo. 

Sconvolgere la flora batterica pulendo troppo di frequente le orecchie di Fido, ad esempio, significa esporlo al rischio di un’aggressione di funghi e batteri, nonché a infiammazioni come l’otite. 

Certamente le razze di cani con orecchie lunghe sono più esposte a tali disturbi e, perciò, per loro sarà necessario fare più attenzione rispetto al solito. Ma qual è il modo giusto per pulire il condotto e il padiglione del nostro animale domestico? 

  1. Ispeziona l’interno e l’esterno dell’orecchio;
  2. Utilizza una soluzione detergente, disinfettante e atossica;
  3. Massaggia il liquido nel padiglione;
  4. Utilizza una salvietta per rimuovere lo sporco;
  5. Non utilizzare mai il cotton fioc: potresti spingere in profondità il cerume e lesionare il timpano.

Ricorda che questa è la parte più delicata del cane e quindi dovrai utilizzare solo prodotti igienizzanti e disinfettanti atossici per animali delicati come il tuo piccolo amico. 

Preserva la salute del tuo pelosetto aiutandolo a mantenere pulite le sue orecchie pendenti. Continua a seguirci e scoprirai nuovi e utili consigli per prenderti cura del tuo amico a quattro zampe nel migliore dei modi.

Image

Kit SANIBIOvet

SCONTO

39,00 iva incl.
Acquista il KIT
Image

SANIBIOvet 750 (+100ml omaggio)

25,90 iva incl.
Acquista 750ml
Image

SANIBIOvet 250 ml (+ 100ml omaggio)

22,90 iva incl.
Acquista 250ml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.