malattie che colpiscono il pastore tedesco

I problemi e le malattie più comuni nel pastore tedesco

Il cane lupo è una delle razze più amate da grandi e piccini, per il suo portamento fiero e la sua corporatura muscolosa. Purtroppo, nonostante il suo aspetto forte e robusto, esistono alcune malattie che colpiscono il pastore tedesco più frequentemente di altre.

Fisicamente, il pastore tedesco è un cane di taglia media, con una corporatura asciutta e muscolosa. Il suo manto è caratterizzato da un folto pelo duro di colore nero, con focature rossastre, grigie o gialle. Ha orecchie triangolari e dritte, un tartufo nero e gli occhi a mandorla.

Pastore tedesco: le origini della razza

Facciamo un passo indietro e approfondiamo un po’ l’origine di questa meravigliosa razza. Il pastore tedesco nasce nel XIX secolo in Germania. Alcuni ritengono sia nato dall’incrocio con un vero e proprio lupo, mentre altri credono che discenda da una razza ormai scomparsa tipica dei paesi del nord Europa.

I primi esemplari vennero utilizzati come cani da pastore nelle campagne, ma con il passare del tempo la selezione si è fatta sempre più attenta, per ottenere un soggetto forte e adatto per il lavoro ma anche facilmente addestrabile e addomesticabile.

Per via della loro forza e intelligenza, i pastori tedeschi sono scelti spesso come cani poliziotto, per il soccorso alpino o antidroga ma sempre più famiglie li scelgono come animali da compagnia per la dolcezza e l’equilibrio del loro carattere.

Come anticipato, anche questa razza è soggetta a problematiche e patologie specifiche a cui bisogna fare attenzione. Continua la lettura per scoprire quali sono e cosa è possibile fare per prevenirle.

Quali sono le malattie più frequenti dei pastori tedeschi?

Tra le patologie che i cani di pastore tedesco sono più predisposti a sviluppare ci sono:

  • Displasia dell’anca;
  • Displasia del gomito;
  • Mielopatia degenerativa;
  • Torsione gastrica;
  • Eczemi e altri disturbi dell’epidermide.

Analizziamole insieme più nel dettaglio.

Malattie del cane lupo: le displasie

La displasia dell’anca e del gomito è purtroppo la patologia ereditaria più frequente nel pastore tedesco. Si può presentare molto presto, già a 5-6 mesi, con una forte infiammazione dell’articolazione interessata.

A causa del dolore, il cane avrà difficoltà nei movimenti e inizierà a muoversi con un’andatura più lenta, caricando il peso sulla parte anteriore del corpo. Spesso queste displasie degenerano in osteoartrosi, ovvero una riduzione permanente della cartilagine articolare.

Le displasie possono essere tenute sotto controllo attraverso esercizi specifici, riducendo la quantità di movimento e monitorando il peso del cane, evitando che prenda troppi kg.

Pastore tedesco e mielopatia degenerativa

La mielopatia degenerativa è una patologia cronica che colpisce il midollo spinale del cane, compromettendo l’utilizzo delle zampe posteriori. Solitamente compare in età avanzata, verso gli 8 anni e può essere paragonata alla SLA umana.

Per via del suo carattere degenerativo, è possibile purtroppo solo mitigare i sintomi della mielopatia con appositi farmaci.

La torsione gastrica nel cane lupo

Come per altre razze di taglia medio-grande, anche il pastore tedesco (soprattutto se è un maschio) può soffrire di torsione gastrica: il suo stomaco tende infatti a dilatarsi e può addirittura a contorcersi su sé stesso per i gas contenuti al suo interno.

Per prevenire l’insorgenza di episodi di torsione, è importante alimentare il cane più volte al giorno, per non sovraccaricare eccessivamente il suo apparato digerente.

Infine, il pastore tedesco può essere soggetto a numerose malattie che coinvolgono l’epidermide. Se vuoi approfondire l’argomento continua a leggere il prossimo paragrafo.

Pastore tedesco e malattie della pelle

Tra le patologie più comuni nel pastore tedesco, quelle cutanee meritano un capitolo a parte e specifico perché sono purtroppo molto diffuse. Non è raro purtroppo il rischio che vengano sottovalutate, con la conseguenza di non riuscire a intervenire immediatamente con una cura mirata.

Questi cani in particolar modo possono sviluppare:

  1. Piodermite;
  2. Dermatite;
  3. Rogna;
  4. Eczema cutanei.

Piodermite

La piodermite per un cane è la più complessa da curare, e sicuramente la più fastidiosa e dolorosa per l’animale. Si tratta di una malattia comune nel pastore tedesco di origine batterica che provoca piaghe e foruncoli purulenti sulla pelle. Talvolta nella zona interessata può anche verificarsi una perdita di pelo.

Dermatite

La dermatite è invece una problematica che può avere diverse origini. Può essere infatti causata infatti da virus e batteri, sfregamento e contatto con sostanze caustiche, allergie e parassiti (un esempio è la dermatite allergica da pulci).

Un pastore tedesco che soffre di dermatite avrà un forte prurito nella zona interessata e a questo sintomo se ne accompagnano altri come:

  1. Zone alopeciche;
  2. Perdita di pelo;
  3. Cattivo odore;
  4. Crosticine e forfora;
  5. Pelo intorno opaco e unto.

È importante portare il cane dal veterinario ai primi sintomi di dermatite, come pelle arrossata e il prurito. Dopo un’attenta visita, il veterinario riuscirà a individuare la causa della dermatite, prescrivendo così la cura più adatta che spesso consiste non solo in farmaci ma anche in prodotti topici, da utilizzare direttamente sulla pelle o durante le operazioni di toelettatura.

Rogna

Solo una visita specialistica, infatti, può distinguere le manifestazioni di dermatite o di altre patologie cutanee come la rogna, una malattia altamente contagiosa, che viene trasmessa all’animale da un particolare tipo di acaro.

Eczema

In altri casi, invece, si potrebbe essere in presenza di un eczema scatenato da parassiti, allergie, intolleranze o da altre malattie di cui è affetto l’animale. Anche qui la pelle è arrossata, con forfora, crosticine e pelo che cade. 

Una corretta e frequente toelettatura del mantello permette di prevenire la dermatite e altri disturbi cutanei nel cane e intervenire il prima possibile, per salvaguardare la salute del tuo pet.

Le infiammazioni della pelle possono essere molto fastidiose ma è possibile individuarle immediatamente o addirittura tenerle lontane se si lavora sulla prevenzione e ci si prende cura correttamente dell’animale. Scopri come nel prossimo paragrafo.

Come prendersi cura di un cane pastore tedesco e prevenire le malattie

Innanzitutto, per evitare la comparsa di patologie ereditarie, come le displasie, è fondamentale acquistare il proprio cucciolo di pastore tedesco soltanto da allevatori seri e competenti, attenti alla salute degli animali.

Data la delicatezza delle articolazioni del pastore tedesco, bisogna limitare gli sgarri alla dieta, per evitare che il cane ingrassi e carichi poi troppo peso sulle zampe. Anche l’attività fisica deve essere moderata per evitare di sollecitare troppo le articolazioni, soprattutto prima dei 18 mesi di vita dell’animale.

Per prevenire le patologie cutanee bisogna partire anche dall’alimentazione, che deve essere studiata per garantire un apporto completo di nutrienti al cane, e dalla cura del pelo. 

La corretta igiene quotidiana del pastore tedesco

Dedicarsi quotidianamente alla cura del pelo è inoltre fondamentale per:

  1. Identificare immediatamente la presenza di parassiti;
  2. Individuare irritazioni sospette, prima che si aggravino causando sovrainfezioni batteriche pericolose.

Nonostante il pastore tedesco sia un cane a pelo corto, il suo mantello necessita quindi di spazzolature quotidiane, perché ha un folto sottopelo. 

Il manto andrà quindi spazzolato ogni giorno, soprattutto durante i periodi di muta del pelo del cane, e igienizzato con prodotti disinfettanti, mentre il bagno non va fatto troppo spesso.

Infine, non bisogna dimenticarsi di

  • Pulizia di denti, che possono sviluppare tartaro e placca, rifugio di batteri orali che causano parodontite e stomatite;
  • Controllare e pulire le orecchie, liberandole da sporco e cerume, per prevenire fastidiose otiti batteriche;
  • Igiene delle zampe, dove è più alta la possibilità che si sviluppino episodi di piodermite.

Come hai visto, le malattie di un pastore tedesco possono essere parecchie e talvolta invalidanti per il cane. Ma se ci si prende cura correttamente dell’animale è possibile tenerle sotto controllo e limitare la sintomatologia.

Continua a seguirci per altri consigli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.