malattie del cane in estate

Malattie del cane in estate: quali sono le più frequenti?

Sono tante le malattie del cane che hanno una maggiore incidenza in questo periodo dell’anno, a causa delle alte temperature e della maggiore presenza di parassiti e insetti.

Prendersi cura della salute di Fido e capire i suoi bisogni è sempre importante, ma lo diventa ancora di più con la bella stagione. 

Dal colpo di calore – una patologia che può rivelarsi letale soprattutto per alcune razze che soffrono particolarmente il caldo – ai morsi di zecche e pulci e ai disturbi gastrointestinali. 

Sono purtroppo tante le malattie e infezioni tipicamente estive, di varia entità e talvolta più difficili da riconoscere. Come la dermatite estiva, che richiede prodotti e rimedi specifici per essere debellata.

Non rischiare che l’estate si trasformi in un incubo per la salute del tuo amico a quattro zampe. Fai attenzione ai rischi che può correre e osserva tutte le corrette norme igieniche per preservare il suo benessere.

In questo articolo, cercheremo di capire insieme quali sono le principali problematiche che possono colpire la salute del cane in estate e quali sono i metodi e le accortezze da attuare per prevenirle.

Continua la lettura.

Le principali malattie estive del cane 

Durante la stagione estiva si moltiplicano le occasioni per fare escursioni in montagna, gite nella natura o al mare.

Tutti momenti piacevoli ma pieni di fattori che possono contribuire a creare il contesto ideale per l’insorgenza di una qualsiasi malattia dei cani e mettere a repentaglio la loro salute:

  • Afa e umidità;
  • Esposizione prolungata della pelle al sole;
  • Stress causato da viaggi e spostamenti;
  • Parassiti;
  • Virus e batteri;
  • Sbalzi termici.

La combinazione di questi elementi facilita lo sviluppo di disturbi, come:

  1. Infezioni e malattie gastrointestinali: solitamente sono causate da virus, da una dieta poco equilibrata o da un’idratazione insufficiente;
  2. Malattie dell’orecchio: le otiti possono essere portate da un fungo o dall’ingresso di un corpo estraneo, come un forasacco;
  3. Problematiche della pelle: solitamente sono causate dai raggi solari, da parassiti o da punture di insetto.

Nei prossimi paragrafi cercheremo di approfondire meglio quali sono le patologie e i sintomi correlati a ciascuno di questi disturbi, che se diagnosticati in tempo possono essere facilmente risolti.

Come in ogni altro periodo dell’anno, anche in estate è dunque fondamentale lavorare sulla prevenzione. In che modo? Scopriamolo insieme, continua la lettura.

Leggi anche: “7 consigli per la salute del cane in estate”

1.Infezioni e malattie Gastrointestinali canine

Le infezioni intestinali sono una condizione patologica che porta irritazione all’intestino dell’animale. I sintomi più comuni sono:

  • Dissenteria;
  • Gonfiore addominale;
  • Nausea;
  • Vomito.

Se il tuo cane presenta alcuni di questi sintomi, molto probabilmente ha contratto un’infezione gastrointestinale, la cui incidenza in estate è maggiore rispetto agli altri periodi dell’anno. 

Come mai? Non c’è un’unica spiegazione, ma probabilmente la loro maggiore incidenza è dovuta a:

  1. Aumento della presenza di batteri, come Salmonella ed Escherichia Coli; 
  2. Repentini cambi di alimentazione, ad esempio, durante un viaggio; 
  3. Maggiore facilità di deterioramento degli alimenti.

Dunque, per quanto possibile, puoi prevenire la comparsa di una malattia gastrointestinale evitando di modificare l’alimentazione del tuo cane quando si viaggia, prediligendo pasti leggeri e non troppo abbondanti e conservando i croccantini in un luogo fresco e asciutto.

Purtroppo nel caso di virus e batteri non c’è molto da fare. Se Fido ha mal di pancia o presenta uno dei sintomi descritti, contatta il prima possibile il tuo veterinario di fiducia e nel frattempo, assicurati che reintegri i liquidi che ha perso.

Soprattutto quando le temperature si alzano e l’afa incomincia a farsi sentire, mantenere il cane sufficientemente idratato è sicuramente un accorgimento utile alla sua salute e al suo benessere generale.

Concentriamoci ora sulle patologie canine che riguardano l’orecchio. Continua a leggere il prossimo paragrafo.

2.Malattie dell’orecchio più comuni nei cani d’estate

Le otiti sono un altro disturbo che compare con una certa frequenza in estate. I cani hanno un apparato uditivo molto delicato e quando fa caldo è più probabile che si sviluppino batteri e funghi o che si creino delle irritazioni a causa dell’ingresso di un corpo estraneo.

L’otite del cane è un’infiammazione del canale auricolare molto dolorosa. Una tra le malattie più tipiche e frequenti del cane, soprattutto delle razze con le orecchie lunghe, che va curata tempestivamente per evitare che diventi cronica o peggiori, aggredendo anche le parti più profonde dell’organo uditivo. 

Questa infiammazione si sviluppa innanzitutto a causa di un accumulo di cerume, a cui possono aggiungersi:

  • La presenza di un corpo estraneo, che impedisce il corretto funzionamento del sistema di autopulitura dell’orecchio, per esempio i forasacchi, una pericolosa minaccia per la salute del cane in estate;
  • Funghi come la Malassezia, che nel cane vive nella cute e nelle mucose e provoca prurito e irritazione quando prolifera eccessivamente;
  • Batteri come ad esempio lo Staphylococcus intermedius e aureus.

Se l’otite è già in corso, solitamente l’animale si gratta, scuote la testa e dall’orecchio potrebbero uscire residui di cerume e pus. 

Nel caso si noti questa sintomatologia, è necessario rivolgersi il prima possibile al proprio veterinario, che prescriverà un’adeguata cura.

E per quanto riguarda le malattie della pelle nei cani? Scopriamo di più nel prossimo paragrafo.

3.Problemi e malattie dei cani che riguardano la pelle

Non dobbiamo poi dimenticarci della pelle del nostro amico a quattro zampe, a cui in estate bisogna dare qualche attenzione in più. 

La pelle dei cani ha un alto contenuto di melanina ed è quindi protetta dai raggi del sole, ma un’esposizione eccessiva può comunque essere dannosa.

Inoltre, anche il calore eccessivo delle strade asfaltate e l’aumento degli insetti e dei parassiti durante la bella stagione possono causare alcuni disturbi all’epidermide

Tra le principali malattie dei cani che possono colpire la pelle in estate ci sono soprattutto:

  1. Dermatite estiva: in estate è una malattia molto frequente nei cani, perché trascorrono più tempo all’aperto, sotto i raggi del sole che fanno sudare la cute ed esposti ai morsi di insetti e parassiti. La pelle si infiamma e possono comparire arrossamenti, perdita di pelo, pustole e crosticine;
  2. Cuscinetti screpolati: i cuscinetti del cane sono una parte del corpo molto delicata che va protetta. Con il caldo, possono ustionarsi se entrano in contatto con l’asfalto rovente o screpolarsi se l’animale è disidratato;
  3. Parassiti: forse hai sentito parlare della dermatite allergica da pulci. È un esempio di come anche i parassiti come pulci e zecche possono danneggiare la pelle del tuo cane, irritandola e lesionandola; 
  4. Punture di zanzare e pappataci: con il loro morso rilasciano una particolare sostanza che scatena il sistema immunitario del cane. La zona si arrossa e possono comparire eruzioni cutanee e rigonfiamenti

I pappataci vanno tenuti alla larga utilizzando specifici antiparassitari, perché possono trasmettere la Leishmaniosi, una zoonosi (ovvero una delle malattie del cane che si trasmettono all’uomo) molto pericolosa per Fido.

Sono tante le malattie del cane che in estate possono colpire il tuo fedele compagno. Per scoprire tanti altri consigli che possono aiutarti a proteggerlo anche nei mesi più caldi, continua a seguirci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.