giardia nel cane un parassita da tenere sotto controllo

La Giardia nel cane: cos’è e perché può essere pericolosa

Alzi la mano il proprietario di animali a quattro zampe che abbia mai sentito parlare della giardia nel cane. Seppur poco conosciuto, questo infido parassita intestinale è il responsabile di molti disturbi per i nostri amati cani.

La giardia nel cane fa riferimento alla tipologia denominata Giardia Lamblia. Si tratta di un protozoo, molto diffuso sia in natura che in ambienti urbani, che colpisce soprattutto i cuccioli di cani e talvolta anche l’essere umano.

Il contagio avviene tramite due distinte modalità:

  1. Ingestione accidentale delle feci;
  2. Ingestione di acqua e/o alimenti contaminati dal parassita.

Come si sa i cuccioli tendono a leccare dappertutto. In un ambiente poco pulito, dalle condizioni igieniche precarie e non sottoposto a continua sanificazione, il rischio è alto.

In questo articolo approfondiremo cause, sintomi di questa malattia parassitaria, spiegandoti quali sono i sintomi della giardia nel cane, perché può costituire un pericolo per il tuo cucciolo e per te stesso. Ma, soprattutto, ti illustreremo l’importanza di mantenere gli ambienti vissuti dal cane sempre puliti e disinfettati.

Image

Kit SANIBIOvet

Kit SANIBIOvet

39,00 iva incl.
39,00 iva incl.
Acquista il KIT

Giardia nel cane: cause e sintomi della malattia

La giardiasi, ovvero la malattia dovuta all’infezione da giardia si manifesta quando i cani entrano in contatto con il parassita nella sua forma cistica (detta “oocisti”).

Le cause sono, soprattutto, l’ingestione di acqua o cibo contaminato, ma anche il contatto con pelo di altri cani o feci contaminate presenti nell’ambiente.

Le cisti ingerite si insediano nel duodeno, la parte superiore dell’intestino tenue del soggetto ospite, riproducendosi sotto forma di larve mobili, chiamate trofozoiti.

Questi parassiti danneggiano e irritano l’intestino dell’animale, compromettendo la digestione e il naturale assorbimento delle sostanze nutritive. Il ciclo vitale del parassita si conclude con la trasformazione dei trofozoiti in cisti e nella loro espulsione discontinua nelle feci del cane infetto.

Va detto che, comunque, in alcuni animali la presenza di giardia nel tratto gastrointestinale non si manifesta con particolari sintomi clinici nel cane. Spesso, quindi, l’infezione resta allo stato “latente”.

Nei cuccioli con un sistema immunitario ancora poco sviluppato o nei soggetti con le difese immunitarie compromesse, l’infezione può avere però anche gravi reazioni.

I sintomi della giardia nel cane più comuni sono:

  • Perdita di appetito;
  • Malnutrizione e perdita di peso;
  • Diarrea;
  • Stanchezza;
  • Debolezza;
  • Flatulenza;
  • Feci sanguinolente, di colore chiaro e maleodoranti, con enorme eliminazione di grassi (steatorrea);
  • Dolore addominale;
  • Disidratazione;
  • Febbre;
  • Vomito.

Nei casi più gravi, la giardia che colpisce il cane potrebbe provocare anche la morte. Come abbiamo già detto, la giardia costituisce un pericolo non solo per la salute del nostro amico a quattro zampe, ma anche per l’uomo stesso.

Continua a leggere i prossimi paragrafi per scoprire quanto è pericolosa la giardiasi e come curarla efficacemente.

La Giardia nel cane: un pericolo per gli animali ma anche per l’uomo

Le infezioni da giardia nel cane costituiscono indubbiamente un pericolo per la sua salute. Se non trattata tempestivamente e adeguatamente, infatti, la progressione della malattia porta a una debilitazione cronica dell’animale.

Come detto in precedenza, questa malattia parassitaria è molto più comune nei soggetti sotto l’anno di età. Sfortunatamente, la giardia del cane si trasmette anche all’uomo.

Il parassita che causa la giardia, infatti, viene chiamato anche “parassita cosmopolita”, poiché è in grado di attaccare sia l’uomo che 40 specie diverse di animali.

Secondo l’OMS, bastano 10 cisti infette ingerite per avere la possibilità di infezione del 100%. Tuttavia, lo sviluppo di una sintomatologia clinica e seria dipende da vari fattori come l’età, lo stato di nutrizione e, soprattutto, la situazione immunitaria.

Nel caso degli umani, quindi, i più colpiti sono potenzialmente i soggetti immunocompromessi come

  • Anziani;
  • Malati oncologici;
  • Donne incinte e bambini piccoli, i più soggetti visto la loro abitudine a mettere sempre tutto in bocca.

Va però detto che sia nell’essere umano che nel cane, la giardia è la maggior parte delle volte ben tollerata ed asintomatica: la giardiasi si manifesta, infatti, solo nel 10% dei soggetti che risultano infestati.

Ma come si cura la giardia nel cane e come si alleviano i suoi sintomi? Scoprilo leggendo il prossimo paragrafo.

Come curare la giardia nel cane

Se si sospetta che il proprio cane possa essere stato colpito dalla Giardia, il nostro consiglio è sempre quello di rivolgersi al veterinario di fiducia.

Solo uno specialista, infatti, potrà eseguire gli esami necessari ad una diagnosi certa e, soprattutto, in presenza conclamata di giardia nel cane, indicare la terapia più adatta alla sua cura.

Iniziano col dire che, ad oggi, non esiste un vaccino per la giardia del cane. I trattamenti più indicati sono, di solito, a base di farmaci antiprotozoari che hanno lo scopo di eliminare le ciste infette, alleviare i sintomi della malattia e, dunque, nel complesso ripristinare il benessere dell’animale.

Per limitare la possibilità di reinfezione da giardia nel tuo cane esistono anche rimedi naturali che riguardano soprattutto l’alimentazione per cane con giardia, che deve essere povera di carboidrati e senza latticini, con l’eventuale inserimento di fermenti lattici (ma sempre dietro consulto veterinario).

In seconda battuta, è fondamentale la prevenzione, ovvero facendo attenzione ai luoghi frequentati dal cane dove sono presenti stagni e pozzi d’acqua, ed eliminare ogni fonte possibile di contaminazione in casa, sanificando e disinfettando ambienti e superfici, oltre al pelo stesso del cane.

Image

Kit SANIBIOvet

SCONTO

39,00 iva incl.
Acquista il KIT
Image

SANIBIOvet 750 (+100ml omaggio)

25,90 iva incl.
Acquista 750ml
Image

SANIBIOvet 250 ml (+ 100ml omaggio)

22,90 iva incl.
Acquista 250ml

Eliminare la Giardia dagli ambienti: perché usare un disinfettante naturale

La Giardia è un parassita che potenzialmente può trovarsi ovunque, ecco perché è necessario – soprattutto in casa – rispettare le più comuni norme igieniche basilari. A maggior ragione se al proprio cane è stata diagnosticata questa spiacevole infezione.

Questo significa in particolare:

  1. Lavarsi sempre accuratamente le mani e disinfettarle, dopo aver rimosso le feci del cane;
  2. Sanificare con prodotti efficaci le zone in cui il cane defeca;
  3. Disinfettare ogni ambiente in cui vive il cane, compresa la sua cuccia;
  4. Lavare il cane con prodotti a base di clorexidina per eliminare dal pelo ogni eventuale traccia del parassita;
  5. Disinfettare e pulire le zampe ogni volta che si rientra dalla passeggiata.

Per la disinfestazione ambientale, andrebbero evitati prodotti a base di alcol, ammoniaca e candeggina che, per quanto efficaci, non eliminano mai al 100% germi, batteri, parassiti e virus.

In questi casi l’ideale è scegliere un prodotto disinfettante che sia allo stesso tempo:

  • Naturale;
  • Atossico;
  • Biocompatibile.

Ma che, soprattutto, abbia una reale efficacia e protezione su parassiti come la giardia. Alcol e candeggina sono prodotti tendenzialmente irritanti se entrano in contatto con la cute e le mucose dei nostri amici a quattro zampe.

Il vantaggio di utilizzare, invece, prodotti naturali è la sicurezza che il nostro amato cucciolo potrà continuare a mordicchiare e a leccare ovunque senza andare incontro ad alcun pericolo.

La salute dei nostri amati cani e gatti deve essere sempre una priorità.

Continua a seguirci per restare aggiornato su consigli e segreti per prenderti cura e migliorare il benessere del tuo amico a quattro zampe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.