infezione alla zampa del cane

3 tipi di infezione della zampa di un cane

Le infezioni della zampa del cane sono tutt’altro che rare.

Il nostro amico scodinzolante adora correre e scorrazzare in giro, ma basta un pezzo di vetro o un forasacco nella zampa ed ecco che si crea una ferita a rischio di infezione.

A volte, invece, come accade spesso per il granuloma della zampa del cane, potrebbe essere lui stesso a provocarsi le ferite a causa dello stress.

Le cause sono tante. Così come tante sono le manifestazioni di un’infiammazione in atto. A volte c’è gonfiore, altre appare una bolla rossa tra le dita del cane scatenando nel proprietario preoccupazione per il proprio cucciolotto. 

Ma come riconoscere i sintomi di un’infezione? Quali sono le più comuni? Esiste un modo per prevenirle? Continua a leggere questo articolo e scopri come proteggere le zampe del tuo cane dalle infezioni e a tenere lontani funghi, batteri e virus.

Dalla dermatite all’ascesso: riconoscere i sintomi di un’infezione della zampa di un cane

Il primo passo per prendersi cura del proprio cucciolo è riconoscere i sintomi e collegarli ad una precisa infezione alla zampa del cane.

I cani, come tutti gli animali, spesso, tendono a non dare chiari segnali di malessere fin quando il dolore non diventa importante. Per evitare che si arrivi a questo punto è necessario cogliere subito i sintomi di un’infezione, che sono:

  • Zoppia;
  • Insistenza nel mordere o leccare la zampa;
  • Gonfiore;
  • Bolle interdigitali delle zampe del cane;
  • Ferite, ulcerazioni o fistole;
  • Perdite di sangue o di pus;
  • Screpolatura e secchezza della cute;
  • Cattivo odore;
  • Alta reattività quando provi a toccargli la zampa.

Se il tuo cane presenta uno o più di questi segnali d’allarme, allora potrebbe avere un’infezione alla zampa. Ma come fare a capire di che tipo?

Infezioni delle zampe del cane: cause e tipologie

Le cause possono essere tante. Una pododermatite nel cane, cioè l’infiammazione della zampa, può essere data anche banalmente da una ferita, dal morso di una zecca o insetto o da una scottatura non curata.

Gli altri tipi di infezioni più comuni sono:

  1. Infezioni batteriche, come la piodermite batterica, causata dallo stafilococco, che può essere superficiale se la pelle è solo arrossata, o profonda se caratterizzata da ascessi, fistole e pus;
  2. Infezioni da funghi, come quella da Malassezia, un fungo che si manifesta particolarmente in cani allergici e nel periodo invernale e che può colpire anche le unghie;
  3. Infezioni da corpo estraneo, che possono provocare lesioni, feriti e dermatite interdigitale.

L’errore da non fare è prendere sottogamba l’infezione qualunque sia la causa, scopriamo nel prossimo paragrafo il perchè.

Perché un’infezione della zampa del cane può essere pericolosa?

Un’infezione non si deve mai trascurare, per due basilari motivi:

  1. Perché potrebbe espandersi, provocando un fastidioso ascesso o attaccando zone sane della cute;
  2. Perché potrebbe essere il sintomo di problemi sistemici più gravi.

Anche in quest’ultimo caso, infatti, si dovrebbe cercare la causa primaria che ha permesso all’organismo patogeno di attaccare la cute, ma nell’immediato va curata l’infezione.

Ad esempio nel caso di un granuloma alla zampa del cane, ovvero una dermatite da leccamento spesso data dal morso delle pulci o dallo stress, è bene intervenire sull’origine del problema, ma bisogna anche curare l’infezione ormai in atto.

E curare l’infezione in atto significa soprattutto aver cura della zampa del cane. In che modo? 

Mantenendola pulita e disinfettata con prodotti efficaci su funghi, virus e batteri che possono subdolamente penetrare nell’organismo da piccole lesioni e provocare infezioni più serie.

Scopriamo nel prossimo paragrafo come è possibile prevenire le infezioni e proteggere la salute del tuo cane.

Image

Kit SANIBIOvet

Kit SANIBIOvet

39,00 iva incl.
39,00 iva incl.
Acquista il KIT

Infezione della zampa del cane: cosa fare per proteggerlo?

Prevenire le infezioni alla zampa del cane è possibile se si prendono alcuni accorgimenti durante e dopo le uscite insieme.

Quando porti a passeggiare il tuo cane è bene controllare dove mette le zampe ed evitare di farlo camminare su vetri rotti e sassi taglienti.

In estate, tra i rischi per la salute del cane e delle sue zampette, c’è anche l’asfalto rovente, che può causare delle scottature ai cuscinetti. Se le eventuali lesioni non vengono circoscritte con un buon disinfettante, arrivare all’infezione è il passo successivo.

Una volta tornati a casa, è consigliabile controllare sempre le zampe così da accorgersi subito della presenza di eventuali tagli e corpi estranei così da porre rimedio disinfettando la parte interessata.

A volte, però, si creano delle microlesioni difficili da notare a occhio nudo, specie con un animale poco collaborativo.

Per questa ragione la pulizia e la disinfezione del cane dopo la passeggiata è un punto cardine per prevenire le infezioni purché si usi il giusto prodotto. Un disinfettante troppo aggressivo potrebbe danneggiare la cute del cane ed essere lui stesso causa di problemi. 

Per questo è essenziale usare un prodotto che sia applicabile direttamente sulla cute ed al tempo stesso:

  • Non sia tossico per il tuo cane;
  • Distrugga rapidamente 100% di virus, batteri e funghi;
  • Non richieda il risciacquo così da essere più veloce e pratico;
  • Garantisca una lunga protezione;
  • Non contenga alcool, candeggina o ammoniaca.

Con un disinfettante delicato e amico del tuo Fido, ma potente contro ogni microrganismo che possa provocare un’infezione nella zampa del cane, potrai goderti in tutta tranquillità i vostri giretti e proteggere il suo benessere.

Continua a leggere il nostro blog per rimanere aggiornato sul mondo dei nostri amici a quattro zampe.

Image

Kit SANIBIOvet

SCONTO

39,00 iva incl.
Acquista il KIT
Image

SANIBIOvet 750 (+100ml omaggio)

25,90 iva incl.
Acquista 750ml
Image

SANIBIOvet 250 ml (+ 100ml omaggio)

22,90 iva incl.
Acquista 250ml

Comments 3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.