cane e gatto in autunno

Cane e Gatto in autunno: a cosa fare attenzione?

L’autunno è arrivato. Come affrontarlo quando in casa si hanno cane e gatto? Come gli esseri umani, anche i nostri cuccioli a quattro zampe possono soffrire il cambio di stagione.

Se è importante aver cura della salute di cani e gatti in estate, lo è ancora di più nel passaggio dalle calde giornate estive a quelle autunnali.

Ma il cambio del clima, con il conseguente calo delle temperature esterne, non è certo l’unica problematica a cui possono andare incontro i nostri animali domestici.

Come aiutare allora i nostri Fido e Micio ad affrontare l’arrivo dell’autunno senza malanni o fastidi? Lo puoi scoprire continuando a leggere l’articolo.

Il cambio di stagione nel cane e nel gatto: cosa devi sapere

L’arrivo dei primi freddi ha inevitabilmente un impatto notevole anche sui nostri cuccioli domestici, creando malanni, acciacchi fisici e qualche piccolo scompenso emotivo.

Con l’autunno, le giornate si accorciano e si riducono le ore di luce a disposizione. Le passeggiate all’aria aperta e il tempo dedicato al gioco diventano sempre più brevi e frettolose.

Questi fattori incidono inevitabilmente sulle abitudini e sulle routine quotidiane di gatti e cani, fino a provocare mutamenti anche nell’umore stesso oltre che nel fisico.

Per quanto sia complicato, soprattutto nelle fredde e piovose giornate autunnali, è importante non sacrificare in alcun modo le loro attività ludiche e motorie, ma anzi sforzarsi di rispettare il momento del gioco anche tra le quattro mura di casa.

Ci sono però diversi accorgimenti che come padrone puoi adottare per far si che i tuoi pelosetti soffrano il meno possibile l’arrivo della nuova stagione. Ma prima di scoprire quali sono, cerchiamo di capire quali sono i pericoli per i nostri animali da compagnia.

Image

Kit SANIBIOvet

Kit SANIBIOvet

39,00 iva incl.
39,00 iva incl.
Acquista il KIT

Salute di cani e gatti: quali sono i pericoli dell’autunno?

Temperature fredde, sbalzi termici tra il giorno e la notte, il clima spesso incerto, sono rischiosi per la salute del nostro gatto e del cane, soprattutto per i soggetti più deboli, come gli esemplari anziani o quelli che hanno poco pelo a protezione della cute.

Tra gli altri problemi a cui potrebbero andare incontro i nostri cani e i nostri mici ci sono:

  • Parassiti interni ed esterni;
  • Pulci e zecche;
  • Raffreddori, bronchiti e polmoniti;
  • Artrosi;
  • Muta del pelo.

Da cosa proteggere cani e gatti in autunno?

Parassiti esterni e interni, come ad esempio la giardia canina, tenie e ascaridi, purtroppo non conoscono stagione. Al contrario di quanto si creda, i  morsi di zecche e pulci non sono tipici soltanto della bella stagione. 

La zecca, infatti, è particolarmente attiva da febbraio a novembre. Stessa cosa per le pulci adulte in grado di resistere fino all’autunno ma anche ad inverni miti. Quindi nei mesi autunnali il rischio di essere infestati da questi fastidiosi insetti continua ad essere alto.

Con l’arrivo dell’autunno arrivano anche pioggia, freddo e umidità. Tre condizioni che possono portare i nostri amici a 4 zampe a soffrire di artrosi e dolori alle articolazioni, ma anche dei classici malanni di stagione come raffreddore, bronchite e polmonite nei casi più gravi.

Infine, la muta del pelo. Un problema che chi convive con cane e gatto insieme conosce bene. La perdita del pelo accomuna entrambe le specie ed è problematica in quanto Fido e Micio tendono spesso a leccarsi e a ingerire grandi quantità di pelo.

Il pelo finisce dritto nello stomaco creando boli e matasse che se non rigurgitate creano danni all’apparato digerente dei nostri animali da compagnia.

Ora che conosci tutti i pericoli a cui un cane e un gatto possono andare incontro in autunno, vediamo nel prossimo paragrafo cosa puoi fare per assicurarti il massimo benessere del tuo amato cucciolo.

Image

Kit SANIBIOvet

SCONTO

39,00 iva incl.
Acquista il KIT
Image

SANIBIOvet 750 (+100ml omaggio)

25,90 iva incl.
Acquista 750ml
Image

SANIBIOvet 250 ml (+ 100ml omaggio)

22,90 iva incl.
Acquista 250ml

Cane e gatto in casa: come affrontare l’arrivo dell’autunno

Ricapitolando quanto detto finora, con l’arrivo dell’autunno è necessario far attenzione a questi tre aspetti che riguardano direttamente la salute e il benessere dei nostri animali domestici:

  • Malanni di stagione;
  • Muta stagionale;
  • Alimentazione.

Gli sbalzi di temperatura, freddo e umidità sono debilitanti per la salute di cane e gatto. Limitare i malanni che li causano è possibile avendo cura innanzitutto dell’ambiente in cui vivono.

Se gli animali sono educati a vivere all’esterno, accogliamoli nel tepore di casa quando fuori il clima è rigido e umido. Oppure scegliere per il loro riposo cucce da esterno ben coibentate.

Nel caso vivano in casa, è essenziale mantenere l’ambiente domestico con un clima mite, con una buona percentuale di umidità e non troppo secco, per evitare di asciugare le mucose dei cuccioli e seccare la loro cute. 

In caso di bagnetto, poi, aver cura delle zampe dei cani e dei gatti, asciugando bene ed eliminando ogni traccia di umidità è altrettanto importante.

Quanto al pelo, il cambio di stagione coincide con la muta del pelo. Nel gatto, soprattutto, l’eccesso di pelo e la loro abitudine a leccarsi, potrebbe provocare disturbi di natura gastro-intestinale, in caso di ingestione accidentale.

Ecco perché bisogna spazzolare frequentemente il manto di gatto e cane.

Cane e gatto: come gestire alimentazione e passeggiate autunnali

Quando è l’ora di uscire per il cane, bisognerebbe adottare qualche accorgimento in più. Basta, ad esempio, un cappottino o un impermeabile per cani, per proteggere soprattutto quelle razze a pelo corto o prive di sottopelo che soffrono maggiormente il freddo esterno, come i levrieri.

Infine, bisogna avere qualche accortezza in più anche a livello nutrizionale.

Gli animali più attivi con l’autunno avranno bisogno di un maggiore apporto proteico e calorico per placare l’inevitabile aumento dell’appetito. Al contrario, gatti poco attivi e cani sedentari dovrebbero seguire una dieta controllata, per evitare che ingrassino.

Tutti questi consigli che ti abbiamo dato possono davvero fare la differenza quando si tratta del benessere dei cuccioli di cane e gatto, ma non sempre bastano a evitare fastidi e disturbi che la stagione fredda porta con sé.

In questo caso, evita sempre i rimedi fai da te e rivolgiti al tuo veterinario di fiducia, per una terapia adeguata a mantenere i tuoi pelosetti sempre attivi e in salute.

Continua a seguire il blog di SANIBIOvet per conoscere tanti modi con cui puoi prenderti cura del tuo amato amico peloso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.