il cane con pelle arrossata e prurito necessita di molta cura e attenzione

Cane con pelle arrossata e prurito: cause e consigli

Può capitare che il nostro cane presenti pelle arrossata e prurito. Questo disturbo è più frequente di quanto si possa immaginare nei nostri cuccioli e può dipendere da svariate cause.

Un semplice forasacco che si attacca alla zampa del cane durante la passeggiata, lo stress o il caldo sono solo alcune delle circostanze che provocano prurito e pelle infiammata.

L’arrossamento può diventare irritante e trasformarsi in un fastidio persistente per il nostro amato Fido. E se tralasciato o non curato con la giusta attenzione, può portare a conseguenze più gravi.

Come risolvere il problema? 

Prima di tutto individuando qual è la causa del rossore della cute. Solo così saprai come agire tempestivamente. Per sapere a quale rimedio bisogna ricorrere, è necessario conoscere la causa determinante l’arrossamento della pelle del tuo amico a quattrozampe.

Continua a leggere per conoscere le 3 cause principali dell’irritazione della pelle del cane, ma anche alcuni consigli che possono tornarti utili per prevenire irritazioni e salvaguardare la salute del tuo cucciolo.  

Perchè il cane ha la pelle arrossata e prurito?

Prurito e arrossamento localizzato della cute sono tra i fastidi più frequenti e spiacevoli per un animale a quattro zampe, quasi sempre sintomi di una causa da ricercare a monte. Tra le più comuni ci sono:

  • Allergie alimentari, ambientali o da contatto (con pipette e collari antipulci, prodotti di igiene ecc..);
  • Morsi di zecche, pulci e altri insetti;
  • Infezioni batteriche e micotiche;
  • Dermatite;
  • Tosatura.

Dunque, ci sono varie circostanze e condizioni che potrebbero determinare nel nostro cane pelle arrossata e prurito. Nei prossimi paragrafi ti illustreremo le 3 situazioni tipo, consigliandoti anche qualche rimedio naturale per alleviare il fastidio avvertito dal tuo cucciolo.

Image

Kit SANIBIOvet

Kit SANIBIOvet

39,00 iva incl.
39,00 iva incl.
Acquista il KIT

1.Cane e pelle irritata dopo la tosatura: cosa fare?

In particolar modo durante l’estate, i nostri animali domestici amano trascorrere molto più tempo all’aria aperta. 

Quindi, diventa inevitabile per il padrone occuparsi della toelettatura del pelo e più frequenti diventano le tosature, che possono comportare irritazioni e rossori nei cani dalla pelle più delicata e sensibile.

Per natura, gli animali tendono a grattarsi e a leccarsi con assiduità e ciò può comportare nel tuo cane nella parte della pelle arrossata la perdita del pelo o l’ingrandimento di ferite già aperte. 

E, tagli più profondi possono diventare veicolo di ingresso di virus e batteri, generando infezioni più o meno gravi. 

Le parti del corpo più sensibili del cane al rossore da tosatura sono l’interno coscia, l’attaccatura della coda, sul petto, all’interno delle orecchie e intorno alle mammelle.

Se il tuo Fido presenta in queste specifiche parti cute irritata dopo la tosatura, è bene intervenire e ricorrere a qualche rimedio casalingo per alleviare prurito e irritazione:

  1. Tamponare con brevi impacchi di ghiaccio;
  2. Disinfettare con soluzione di acqua e sale o altri disinfettanti naturali.

L’igiene diventa quindi un fattore molto importante per la battaglia al rossore. Ma è bene procurarsi anche un collare elisabettiano per impedire al cane di leccare o mordere eventuali ferite, compromettendo il processo di guarigione.

2.Dermatite del cane: cause e rimedi

Una tra le cause principali delle irritazioni cutanee è la dermatite. Si tratta di una patologia molto frequente che si classifica in allergica, atopica e da stress ed è accompagnata spesso da rossori, piaghe e ferite. 

Diverse possono essere le ragioni alla base di questa malattia dermatologica. Tra le più comuni, troviamo:

  1. Dieta alimentare non sana e intolleranze alimentari;
  2. Allergie non alimentari;
  3. Contatto con sostanze velenose, nocive o irritanti (dermatite da contatto); 
  4. Morso di insetti e parassiti;
  5. Stress e disturbi ormonali.

Ecco di seguito alcuni consigli che possono aiutare il tuo cane ad alleviare il fastidio di prurito e infiammazione della pelle causati dalla dermatite: 

  • Evitare di applicare bende o garze sulla parte infiammata;
  • Passare ad un’alimentazione naturale ed equilibrata;
  • Disinfettare con cura anche eventuali piccoli tagli;
  • Applicare prodotti naturali oppure ricorre a rimedi casalinghi come decotti freddi a base di camomilla, malva e calendula o gel all’aloe vera;
  • Mantenere pulito l’ambiente del cagnolino utilizzando un antiparassitario naturale.

Sebbene esistano diversi consigli e rimedi per prevenire la dermatite e curare nel tuo cane pelle arrossata e prurito, se l’infiammazione dovesse persistere, è necessario rivolgersi al proprio veterinario di fiducia.

Solo un esperto può diagnosticare la causa esatta di rossore e prurito nel tuo cane e consigliarti un farmaco adeguato.

3. Pelle arrossata del cane per infezione batterica: rimedi naturali

Un altro motivo per il quale un cane può avere pelle arrossata e prurito potrebbe è un’infezione batterica, spesso conseguenza di un taglio disinfettato male, un’irritazione estesa a causa della cute particolarmente sensibile, l’aggressione di insetti e pulci.

Diverse sono le infezioni batteriche che colpiscono i nostri amici a quattrozampe. Tra le più comuni e frequenti ricordiamo micosi dovute a funghi, ulcere cutanee e infezioni batteriche a insorgenza improvvisa, come la piodermite.

Si tratta di una particolare forma di dermatite che deriva da batteri portatori di un’infezione secondaria della pelle. L’infezione si manifesta quando si altera o si rompe la naturale barriera protettiva della cute, consentendo ai batteri di penetrare.

Quando i sintomi dell’arrossamento da infezione non spariscono da soli, si può intervenire calmando o circoscrivendo il prurito e irritazione del tuo amico cane con rimedi casalinghi. Alcune soluzioni efficaci sono:

  1. Applicare una soluzione di bicarbonato di sodio diluita in acqua per lenire la sensazione di fastidio;
  2. Somministrare probiotici, utili a rinforzare il sistema immunitario;
  3. Lavare la cute del cane con uno shampoo ipoallergenico;
  4. Spazzolare il pelo ogni giorno;
  5. Igienizzare e avere cura le zampette quotidianamente.

Tutti questi rimedi aiutano a calmare irritazione e prurito dei nostri amati amici pelosetti, contribuendo al loro benessere. Ma, lo ricordiamo, in caso di cute infiammata è sempre opportuno rivolgersi al proprio Veterinario di fiducia.

In presenza di infezioni cutanee, poi, è fondamentale circoscrivere l’area colpita, evitando che l’infezioni si aggravi coinvolgendo anche la pelle sana. 

Image

Kit SANIBIOvet

SCONTO

39,00 iva incl.
Acquista il KIT
Image

SANIBIOvet 750 (+100ml omaggio)

25,90 iva incl.
Acquista 750ml
Image

SANIBIOvet 250 ml (+ 100ml omaggio)

22,90 iva incl.
Acquista 250ml

In questo caso è molto importante scegliere  prodotti disinfettanti possibilmente naturali che non irritano ulteriormente la cute, efficaci ma sicuri per la salute del nostro animale da compagnia preferito.

Le patologie cutanee sono fonte di grande stress per i nostri animali. Il compito di ogni bravo padrone è prendersi cura del proprio cucciolo, curando non solo la sua salute ma anche la sua serenità.

Continua a seguirci e scoprirai nuovi e utili consigli per prenderti cura del benessere del tuo cane nel migliore dei modi.

Comments 2

  1. Pingback: 5 malattie che colpiscono il cane - SANIBIOvet

  2. Pingback: Malassezia nel cane: come prevenire l'infezione all'orecchio - SANIBIOvet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.